CEREALIA

ABILI OLTRE A CEREALIA
9 GIUGNO 2019 
WEGIL – ROMA

Abili Oltre partecipa alla nona edizione di Cerealia, manifestazione improntata all’interscambio culturale nel Mediterraneo sui temi dell’Alimentazione, Ambiente, Economia, Turismo, Identità e
Culture. Paese ospite quest’anno la Tunisia. In collaborazione con l’Ambasciata di Tunisia in Italia, al Wegil di Roma una intera giornata dedicata alla cultura di questo paese, che sin dall’antichità
classica ha legami profondi con l’Italia. Meeting professionali B2B ed iniziative aperte al pubblico tra cui seminari, laboratori del gusto, incontri con i produttori, spettacoli degustazioni, al fine di
valorizzare le eccellenze enogastronomiche tunisine e stimolare scambi culturali e commerciali tra i due Paesi.

Cerealia applica come struttura organizzativa tanto il “modello glocale”, neologismo che definisce una modalità operativa che valorizza il lavoro di vari operatori/partner nella dimensione locale,
mentre fa del network lo strumento per la dimensione globale e internazionale del lavoro, della progettazione dei contenuti e delle attività, che quello “statale”, in collaborazione coi governi nazionali dell’area. L’intento è quello di utilizzare una dimensione organizzativa “leggera”, che non preveda la moltiplicazione di apparati centralizzati, ma l’utilizzo delle potenzialità di ogni struttura
aderente al Festival; agendo come una rete culturale, in cui la cooperazione sia finalizzata al raggiungimento di un unico scopo condiviso da soggetti differenti, pubblici e privati.

Un momento di grande visibilità e confronto che ha visto l’Associazione presente con un proprio tavolo espositivo al WEGIL e partecipe ai momenti clou della manifestazione. Tra questi di
particolare interesse il Convegno L’etica nel piatto: cibo, salute, ambiente, riservato a 100 professionisti della comunicazione ed organizzato in collaborazione con Arga Lazio. Sotto i riflettori: economia circolare, deontologia della comunicazione, spreco alimentare, agricoltura sostenibile e sana alimentazione, dal punto di vista della qualità delle produzioni/alimenti e degli stili di vita (safety and security).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *